La Fisica dell'ascella pezzata (e non solo)

n. 656

gattosilver

Perchè i capelli bagnati sono più scuri (e quindi bisogna aspettare che siano asciutti prima di lamentarsi con la colorist)? E come mai l'effetto ascella pezzata è inevitabile a meno di non mettere un piccolo "pad" assorbente? Un aspetto della Fisica che mi incanta da sempre è che con un unico concetto si possono spiegare fenomeni apparentemente diversissimi fra loro. Ecco tre esempi che riguardano: capelli, abiti e carta....(continua)

Racconto: la cat-sitter

n. 655

gattosilver-Amore, sto andando a casa della signora Rennes, appena finisco ti raggiungo al centro commerciale, facciamo la spesa e poi schizziamo a casa, ok? Ehi, spero che questo messaggio vocale ti arrivi, non mi fido molto, sai? Ti amo! – Nicole infilò il cellulare in tasca sorridendo al mondo. Dio quanto lo amo, non so neanche più trovare le parole per dire quanto lo amo!...(continua)

 

Perché mangiamo le olive in salamoia?

n. 654

gattosilverPerché le olive che mangiamo sono sempre in salamoia?  Non ci avevo mai pensato, fino a quando ho scritto il post sui motivi per cui i gatti adorano le olive. Quando li faccio giocare, ho sempre cura di sciacquare bene sotto l’acqua corrente il piccolo frutto per togliere un po’ di sale (che non fa bene ai mici) anche se la maggior parte è già stata assorbita dalla polpa. certo, dobbiamo mettere il sale per "buttar fuori" l'amaro...(continua)

Cosa c'è nel pandoro: Maina e Bauli confronto vegetariano

n. 653

pandoriAmo amo amo il pandoro. Sentite come è musicale il nome: pandoro, sa di favola luccicante, sa di tesoro nascosto pronto per essere scoperto, sa di... magia da mangiare.

Non mi è mai piaciuto il panettone: quand’ero piccola i canditi mi provocavano degli sgradevoli brividi che partivano dalla bocca e arrivavano alla punta dei piedi.

E allora dato che trovare un dolce industriale fatto bene è diventato un miraggio dato che Mamma Industria Alimentare ha sostituito praticamente ovunque il profumato burro con il super-economico olio di palma, prima di acquistarlo ho letto un po’ di etichette.

Diciamo che possiamo stare quasi tranquilli: non ho visto l’olio di palma, in qualche prodotto un po’ pasticciato (con la crema al limone, al cioccolato, alla panna, ecc), ho visto il pessimo sciroppo di glucosio-fruttosio ma il pandoro classico almeno quest’anno è salvo! Però ho scoperto un’altra cosa molto interessante per i vegetariani come me.(continua)

La Fisica dell'abbraccio

n. 651

abbracciLa scrittura del libro Perché i gatti si fanno di erba e noi siamo pazzi di loro è stata per me una grande lezione. Ho letto tantissimi studi sui sentimenti che provano i gatti, sulla loro struttura cerebrale, ecc. Quando ho affrontato l’argomento “fusa”, nella mia anima ha risuonato qualcosa, ma non ho capito subito che cosa...(continua)

I cristalli di Natale con il borace

n. 648

borace1Quest’anno affidatevi alla Fisica e alla chimica per decorare l’albero con i cristalli di borace! Sono bellissimi e luccicantissimi, nonostante le  foto che vedete in questo post... Qui sotto trovate ogni passaggio fondamentale per realizzarli. Io ho seguito le istruzioni che ho letto su vari siti ma come al solito, ci sono tante cose che gli “sperimentatori” non dicono. Beh, vi dico tutto io. Se vi va,(continua)

NO ai croccantini come cibo unico per gatti

n. 647

micioLa puntata di Report di ieri sera non mi ha stupita. Alcune cose me le aveva già spiegate la  mia vet,  altre si possono leggere sui siti di alcuni veterinari americani. Io vivo con i gatti  da 35 anni. Quando quindici anni fa mi trasferii in Brianza, con Chicco e Fluffy, andai dalla “nuova” veterinaria con tante domande fra cui questa: “Quali sono i croccantini migliori?”. Lei con un’onestà disarmante mi rispose “Monica, non esistono croccantini migliori. Se vuoi far vivere a lungo il tuo gatto, dovresti cucinare tu, pollo bollito, qualche piccolo pezzetto di verdura, pesce bollito, e occhio ai grassi e alla taurina”. Era circa il 2000. Non avevo ancora imparato a leggere le etichette e i miei gatti mangiavano umido cucinato da me, scatolette, croccantini. Col tempo sono emerse nuove ricerche e anche io finalmente ho aperto gli occhi. (continua)

Pages