La pelliccia è sua e se la pulisce lui

n. 628

salvietta’L'altro giorno al supermercato (un’impagabile fonte di sorprese di fisica e chimica e antropologia) ho visto che avevano allestito un nuovo stand: decine e decine di salviette per la pulizia del pelo di cani e gatti. Sembra un grande trend nel mondo della cosmesi: esistono salviette per lo strucco del viso, per la rimozione dello smalto, per pulire i bambini piccoli… Ovviamente mi sono messa a leggere gli ingredienti perché come sapete il gatto si pulisce accuratamente il pelo e quindi bisogna stare attenti che non vi siano schifezze rilasciate dalla salvietta! Ecco cosa ho scoperto…(continua)

 

 

Tipi da Facebook

n. 627

gattosilver

La mia nonna mi diceva: “Stai attenta a quello che la massa dice, vuole, urla. Pensa sempre con la tua testa, non credere a tutto quello che senti”. E mia nonna aveva la sesta elementare: la sua capacità di ragionamento però  faceva invidia a un laureato. Mia nonna aveva fatto gli esami della vita, quelli in cui il voto fa la differenza fra la vita e la morte. E oggi dopo l’ennesima accusa di essere una complottista, ho riflettuto sull’importanza di avere le proprie idee e di saperle condividere. E così ho pensato alle diverse tipologie di frequentatori di FB.(continua)

Tags: 

Sapone alla bile

n. 626

saponeL’altro giorno stavo facendo un giro da NaturaSì.  Forse già sapete che NaturaSì è un negozio famoso per offrire prodotti più biologici di una gallina allevata in un’aia dell’Ottocento. Lì non troverete mai la Nutella ma la crema di nocciole triturate a mano nella notte di Luna piena. E’ più facile che il mio gatto venga scelto per la prossima missione lunare piuttosto che un bancale di pasta Barilla possa sbarcare sui loro scaffali. E il loro reparto fresco è un trionfo dei prodotti vegetariani e vegani. Insomma, è proprio l’antitesi del normale supermercato e un vegetariano ha la sensazione di poter comprare a occhi chiusi. Ecco, sbagliato! Mai-mai-mai distrarsi..(continua)

Casa del cuore con Siffredi

n. 625

Non ho ancora smesso di chiedermi quale sia la mia casa. Sapete quel luogo magico dove ci si sente accolti, stretti nell’abbraccio invisibile del sentirsi a proprio agio. La sensazione che nulla può accadere di male perché è la tua casa. Chissà se Casa è un luogo fisico, una persona o una sensazione. L’altro giorno stavo tornando da Milano, la città dove sono nata e rimasta per trentadue anni e percorrevo gattosilverla tangenziale est con il Sole che ormai stava dando l’arrivederci. Mi sentivo sollevata dal fatto che stavo lasciando alle mie spalle il caos, lo smog, l(continua)

 

Ho provato il peeling brasiliano

n. 622

salicilicoIl caso vuole che anche questo post sia di cosmetica. Non però quella in tubetto: quella che si fa dal medico estetico perché gli ingredienti in gioco sono pericolosi se usati male. E allora ecco che un piccolo racconto della MarelliMiao che si è fatta applicare sul viso una mistura di acidi che le ha ricordato le secrezioni di Alien: avete presente quel fluido che bucava l’astronave?(continua)

Make up misterioso: la polvere di diamante

n. 621

smashboxMi hanno regalato la Primer Water di Smashbox. Si può spruzzare prima del trucco per formare un sottile strato in modo che il make up “renda” meglio oppure si può vaporizzare sopra, per avere un aspetto più fresco e luminoso. In giorni come questi, dove dopo 5 minuti essere uscita di casa ho il viso lucido e sudato che neanche un saldatore, potrebbe essere utile. Sapete che adoro la cosmetica perché è un mix di chimica e fisica da far invidia a qualunque laboratorio... e leggendo gli ingredienti della Primer Water si nota subito qualcosa di insolito: la polvere di diamante!(continua)

 

Depressione: uomini tristi e ratti disperati

n. 620

gattosilverQualche giorno fa avevo pubblicato un post dedicato al test di Porsolt, usato per verificare l’efficacia degli antidepressivi (in Italia sono al primo posto nelle vendite di farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale).

L’avevo semplicemente descritto ma molte domande sono rimaste senza una risposta. Per questo ho intervistato il dottor Stefano Cagno, medico chirurgo e psichiatra, dirigente medico di primo livello all’Ospedale di Vimercate.

In rete trovate moltissimi link relativi a suoi scritti, interviste, interventi ecc. Uno dei più noti riguarda  “Le dieci domande” che lo psichiatra aveva inviato ai  sostenitori della sperimentazione animale.  Il medico ha scritto anche l’ebook  Sperimentazione animale: un male da sconfiggere (Editrice GoWare, € 2,99, tutti gli store). Tra topi costretti a nuotare, (continua)

 

Finti fantasmi e ricordi veri

n. 619

primuleLe lunghe sere d’estate. Non al mare ma a casa, cercando di sopportare il caldo, pensando che sta cuocendo il corpo di tutti, che sta sciogliendo anche i pensieri più stupidi. Ma la potenza degli anniversari è immensa e anche se il tempo passa, tornano i ricordi: bussano alla mente con la loro valigia piena di dettagli e ti dicono: “Ciao, siamo tornati! Come va, tutto a posto?”. Ti danno uno spintone per entrare, si guardano in giro e in un attimo esondano, riempiendo ogni piega del tuo cervello. E tu non puoi fare altro che galleggiare, ringraziare la spinta di Archimede e aspettare che il Tempo li faccia evaporare di nuovo.(continua)

Tags: 

Pages