Cosa c'è dentro: l'antimacchia Collistar

n. 681

collistar

Che cosa rende un viso “vecchio”?

Sarebbe troppo facile rispondere le rughe! perché ci sono visi che hanno pochi solchi e non profondi  ma  appaiono più vecchi di quello che sono. E allora qual è l’elemento fondamentale?

La macchia, cioè l’accumulo di melanina, che rende un viso più stanco e sciupato, come aveva dimostrato uno studio tedesco qualche anno fa. Perché vengono le macchie? Per tanti motivi. Per esempio ci sono quelle lasciate dai  brufoli “tormentati”, quelle che si formano anni dopo un’esposizione solare “selvaggia”, quelle che fioriscono causate dall’interazione della pillola anticoncezionale con gli ultravioletti oppure quelle che compaiono dopo una certa età, dovuti agli sbalzi ormonali. Sul mercato ora è arrivato un nuovo prodotto che promette di schiarire queste odiose imperfezioni e allora mi sono divertita a cercare fra gli ingredienti quali sono gli ... attivi smacchiatori. Ecco cosa ho scoperto e cosa ne penso!

1-Methylhydantoin-2-Imide
è la creatinina, una proteina capace di inibire l’enzima che serve per produrre la melanina, in modo che la macchia col tempo possa sbiadire. In altre parole: la creatinina è il bastone fra le ruote dell’ingranaggio che porta alla produzione del pigmento scuro.

Olea Europaea Leaf Extract: è l’estratto di foglie d’olivo, che contiene tantissime molecole attive, fra cui l’oleuropeina. Questa molecola ha dimostrato non solo di combattere l’ossidazione (è un processo inevitabile che rende la pelle più fragile, spenta) ma anche di rendere la pelle più luminosa.

 Vitis vinifera seed extract – estratto di semi di vite rossa: è ricchissima di antiossidanti e sulla pelle ha un generale effetto schiarente.

Cucumis sativus fruit extract – estatto di cetriolo. Contiene ben 8 sostanze che hanno un effetto schiarente anche se il principale, quello che lavora meglio degli altri, è  la luteina. Il meccanismo di azione è simile a quello della creatinina: disturbare il processo di formazione della melanina.

Sodium ascorbyl phosphate –  è un composto della vitamina C, in modo che questa vitamina resista più a lungo (è molto sensibile a luce, aria e calore: per questo i cibi ricchi di questa vitamina andrebbero mangiati subito e senza lunghe cotture). Ha un funzione schiarente perché si attacca alla molecola di melanina e la danneggia, tanto che questa non può più riflettere la luce (e quindi col tempo diventa sempre meno visibile)

Cosa ne penso: Il prodotto  si chiama Intensive All-spots eraser , 30 ml, 30 euro ed è di Collistar. Le proprietà schiarenti e illuminanti degli attivi sono tutte documentate (meglio specificarlo visto tutta la fuffa cosmetica che c’è in giro). Lo provo subito perché ho una macchia orrenda proprio sullo zigomo sinistro, che di solito nascondo con il correttore. La consistenza mi piace, non è né grassa, né scivolosa ed è perfettamente trasparente.Questa crema, leggo sulla confezione, va applicata due volte al giorno e solo sulla macchia. Si lascia asciugare qualche secondo, poi si può mettere il trattamento da giorno e truccarsi. Fatemi sapere se la proverete e come vi siete trovate..

Fonti

http://www.my-personaltrainer.it/Cosmesi/Ingrediente/1_methylhydantoin_2...

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/19009501

http://www.cir-safety.org/sites/default/files/vitis022012SLR_for%20posting.pdf

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18540981

http://www.paulaschoice.com/cosmetic-ingredient-dictionary/definition/sodium-ascorbyl-phosphate

http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2801997/

https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&ved=0ahUKEwiLpvqEjafNAhVKApoKHYCoC4oQFggcMAA&url=https%3A%2F%2Fwww.researchgate.net%2Ffile.PostFileLoader.html%3Fid%3D54c8ff43d3df3e041f8b4710%26assetKey%3DAS%253A273683711496195%25401442262691127&usg=AFQjCNEeJTsvNQgMBSwKy4FIeqhrNlYI6w&sig2=vaSkA_hzwuz_62gKPDC49A&bvm=bv.124272578,d.bGs&cad=rjt

 

 

Facebook Comments Box