Curve da mal di testa

n. 295

reggiseno

Donne dotate di grandi gemelle*, come va la cervicale? L'osteopata e terapista sportivo Richard Moore di Nottingham intervistato dal Daily Mail Online è molto preoccupato per voi: l'esperto dice che sempre più donne si rivolgono a lui perché non riescono a sconfiggere misteriosi mal di testa, mal di schiena e alla cervicale. Moore sostiene che molto probabilmente la colpa è del reggiseno sbagliato o del fatto che è indossato nel modo errato. Spesso stringe troppo il busto, formando delle costrizioni che impediscono ai muscoli di lavorare correttamente.

Le spalline “tagliano”, arrossano la pelle, comprimono i nervi e il flusso sanguigno, causando emicranie. Inoltre la mancanza di un corretto sostegno sul davanti costringe il diaframma a muoversi male influenzando il respiro, soprattutto se si rimane seduti a lungo alla scrivania. Ma allora dovreste fare come ha suggerito un medico sportivo francese, cioè lasciare le semisfere sempre libere e ballonzolanti? No! Quando ho scritto un articolo su questo argomento per l'inserto Wellness allegato a Donna Moderna, il dottor Carlo Biancardi, fisiologo dell'Università agli Studi di Milano mi ha spiegato che l'aiuto che le fasce muscolari e i tessuti ricevono dal reggiseno, è indispensabile per mantenerlo bello e in forma.

Quindi ecco come scegliere il reggiseno giusto, con i consigli di Moore:

Spalline e girovita

Non devono segnare la pelle formando dei “salsicciotti” sulle spalle.

La fascia del girovita non deve essere strettissima: con la schiena ben dritta, devono passare due dita tra la chiusura sul retro e il centro della schiena stessa.

La fascia non deve essere più alta della base del seno ma alla stessa altezza

Coppe

Niente effetto “sta scappando tutto fuori” e neanche “viaggio nello spazio”, cioè lasciando del gioco tra il tessuto e il seno: la coppa deve avvolgere perfettamente il seno, senza stringere né lasciare vuoti.

*Gemelle=seno, dal libro La fisica del tacco 12, Rizzoli. reggiseno

Facebook Comments Box