Siete calvi?

n. 333

disegnoIo  calvo? Piuttosto vendo casa e mi faccio il trapianto…Se mi cadono i capelli, non esco più di casa… Pelato? Non sarei più un maschio!... Sono alcuni commenti che le mie amiche mi hanno riferito citando le parole dei loro compagni, dopo essersi guardati attentamente allo specchio. Beh, in futuro il problema della caduta dei capelli sarà risolvibile.

La notizia più interessante è uscita pochi giorni fa e riguarda il lavoro di un team di scienziati inglesi (Università di Durham) e americani (Columbia University Medical Centre).

Innanzitutto  i capelli non sono “vivi” ma perchè costituiti da cheratina, che è lo “scheletro” delle cellule della pelle.

La cosa antipatica è che quando si prelevano le cellule del follicolo pilifero (formato  dalle cellule di pelle destinate a diventare capello) e tali cellule si mettono in coltura, si trasformano in pelle, non in nuovi capelli. Il gruppo di ricerca anglo-americano ha trovato il modo per convincerle a collaborare e diventare chioma.

In pratica gli scienziati hanno prelevato le cellule e ne hanno fatto…polpette, cioè le hanno compattate in sferette e le hanno trasferite su tessuto umano,  sua volta  coltivato sulla schiena di un topo. Dopo 6 settimane, 5 topolini su 7 avevano sulla schiena nuovi capelli umani.

Molte questioni rimangono ancora da risolvere prima di passare agli auto-trapianti umani. Per esempio c’è ancora un alto rischio di infezione e alcune cellule possono crescere in modo anomalo. In ogni caso ad oggi rappresenta un enorme progresso per la lotta alla calvizie. Qui trovate la ricerca originale: http://www.pnas.org/content/early/2013/10/16/1309970110

Facebook Comments Box