animali

NO ai croccantini come cibo unico per gatti

n. 647

micioLa puntata di Report di ieri sera non mi ha stupita. Alcune cose me le aveva già spiegate la  mia vet,  altre si possono leggere sui siti di alcuni veterinari americani. Io vivo con i gatti  da 35 anni. Quando quindici anni fa mi trasferii in Brianza, con Chicco e Fluffy, andai dalla “nuova” veterinaria con tante domande fra cui questa: “Quali sono i croccantini migliori?”. Lei con un’onestà disarmante mi rispose “Monica, non esistono croccantini migliori. Se vuoi far vivere a lungo il tuo gatto, dovresti cucinare tu, pollo bollito, qualche piccolo pezzetto di verdura, pesce bollito, e occhio ai grassi e alla taurina”. Era circa il 2000. Non avevo ancora imparato a leggere le etichette e i miei gatti mangiavano umido cucinato da me, scatolette, croccantini. Col tempo sono emerse nuove ricerche e anche io finalmente ho aperto gli occhi. (continua)

gusto gambero

n. 521

mucca Carnivori, questo post è tutto per voi. Ho fatto una gran fatica ma mi sembrava giusto informarvi.

Se avete intenzione di pasteggiare a gamberi e gamberetti, godetevela ora finché potete perché col passar del tempo il loro gusto è destinato a peggiorare. (continua)

 

Fegato: si stampi

n. 516

fegatoChe rapporto avete con i farmaci? Ho un’amica che spende tantissimo in medicine, integratori e perfino kit di autodiagnosi:  quando entra in farmacia, le stendono il tappeto rosso e gettano petali di rose mentre il titolare chiama l'agenzia per prenotare una crociera exta-lusso. Ma ho anche  ho un paio di amici che, stoici, sopportano mal di testa e dintorni senza assumere nulla, con un piglio che sembra dire: se prendo una pastiglia, la mia virilità ne sarà sminuita...(continua)

 

Allarme snack

n. 458

canegattoCibo confezionato per cani e gatti: voi controllate sempre il luogo di provenienza? Per favore fate in modo che non sia la Cina e se avete tempo, ogni tanto cucinate cibo vero per gli amici pelosi. Venerdì 16 maggio scorso la Food&DrugAdministration ha rilasciato un nuovo documento che riguarda le malattie associate al consumo di cibo per animali proveniente, appunto, dalla Cina. E non è la prima volta...(continua)

Parla con miao

n. 436

canegattoScambiare due parole con il proprio cane e discutere di come è andata la giornata col proprio gatto è un importante passaggio dell’evoluzione umana. Non ci credete? Allora rimarrete stupiti dal lavoro dell’antropologa Pat Shipman, che ha  pubblicato un libro per raccontare le sue scoperte, raccolte nel corso di anni di studi. Sulla copertina spicca un irresistibile muso di shar pei mentre il titolo recita The Animal Connection (W. W. Norton & Company) insieme a un sottotitolo chiarificatore: “Una nuova prospettiva su ciò che ci rende umani”. Ebbene sì, se siamo riusciti ad avere un cervello sempre più complesso e adatto per capire che una casa di paglia era meglio di una caverna è stato anche merito loro

 

...(continua)

 

Fedeltà utile

n. 297

cigno

A guardare i giornali, sembra che solo d'estate si pensi e si faccia sesso. Su Focus di questo mese la copertina artistica non lascia dubbi su cosa stiano facendo mentre nel gossip è tutto un fiorire di luccicanti corna sotto il sole. Anche la scienza ficca il naso sotto le lenzuola per scoprire se la fedeltà è una questione di cuore, di cultura, di pressione da parte della società oppure una cosa del tutto innaturale che va contro i nostri pruriti ormonali. E da dove si inzia a studiare il caso? Dagli animali !

(Continua)