grasso

Dolce entrata - Sugar is in

n. 342

glucotrasportatore

Questo post l'ho tradotto anche in inglese in modo da farlo leggere anche al professor James Burchfield del Garvan Insitute of Medical Research (Australia), autore di questa bellissima foto.

È un’istantanea dell’attività delle proteine GLUT4, cioè quelle proteine che lavorano come butta-dentro alle porte delle cellule di grasso e di muscoli.

Si chiamano glucotrasportatori e hanno il compito di facilitare l’ingresso deagli zuccheri, molecole piuttosto grosse, attraverso la superficie delle membrane cellulari (continua)

 

il fruttosio è pseudoscienza

n. 335

fragolaCome consumatori dobbiamo avere l’occhio della tigre: sempre attenti a non farci fregare. E allora prepariamoci per la prossima sfida. Alcuni ritengono che  il fruttosio sia uno zucchero più sano. Il fruttosio è uno dei due zuccheri semplici che insieme al glucosio forma il comune zucchero bianco. Sentite come “suona” bene? Fruttosio evoca la frutta e la frutta è una cosa sanissima con cui cibarsi, quindi potremmo essere indotti a pensare che il fruttosio fa bene. C’era anche una pubblicità in cui una bambina era felicissima di trangugiare la sua bibita zuccherata con il fruttosio. Qualcosa non torna.

(continua)

 

Di che stagione sei?

n. 229

zodiaco

L'altra sera sono uscita con due amiche. A un certo punto si sono guardate e hanno detto:
"E se presentassimo Tizio alla Monica?"
- Ma chi, Coso?
-Eh, lui!
-Ma no, guarda che è gay..
-Ah, peccato... Sai Monica, fa l'astrologo!
Io le guardo e un po' perplessa chiedo: "Intendevate l'astronomo?"
-No, no! L'astrologo! Ma di quelli seri, che ti fanno tutto l'ambaradan...
Beh insomma, pericolo scampato dato che l'uomo in questione preferisce il testosterone. Io non credo negli oroscopi, le stelle del nostro universo sono globi gassosi che bruciano ad anni luce da noi, come potrebbero influenzare la nostra vita? Credo che dare la "colpa" alla stelle per i nostri errori sia invece molto comodo.
La questione oroscopo comunque mi ha fatto venire in mente una ricerca di qualche anno fa: uno studioso ha messo in relazione la stagione in cui si nasce con le malattie a cui si potrebbe essere più esposti. Cercando in rete ho scoperto che sono state condotte altre ricerche di questo tipo e ... ne sono rimasta affascinata. Supporre che le condizioni atmosferiche e di luce possano influenzare lo sviluppo di un essere umano non è affatto insensato. Se pensiamo che un semplice viaggio in aereo può sballare il nostro orologio biologico (fenomeno del jel-lag, caratterizzato insonnia, nervosismo, nausea, ecc...), un'intera stagione potrebbe avere conseguenze ben più profonde e durature sulla vita che si sta formando. Ecco cosa ho scoperto:

(continua)