pasta

Fisica dello spaghetto

n. 327

ruota

Un fisico noioso e pignolo (e ce sono tanti!) al ristorante potrebbe lamentarsi in questo modo: Cameriere, non le sembra che questo piatto di spaghetti sia eccessivamente gelatinizzato? Sarebbe un modo scientifico per lamentarsi che la pasta è troppo cotta! La fisica della pasta è interessantissima e ho appena letto un interessante studio condotto dall’Università di Firenze in cui fisici e matematici hanno studiato nei dettagli la cottura "geometrica" dello spaghetto…(in foto: granuli di amido alla luce polarizzata)

(continua)

 

Verde in tazza

n. 169

gree the

Innaffiare il pranzo o la cena con il the verde aiuta a controllare l'assorbimento dei carboidrati. Lo hanno scoperto gli scienziati della Penn University. Il merito è dell'epigallocatchina-3-gallato o EGCG che aiuta a dimezzare il contenuto di zuccheri nel sangue che si verifica quando mangiamo pane, pasta e dolci. Bastano poco meno di due tazze per sentirsi meglio ed evitare il senso di pesantezza tipico di quando ci nutriamo con i carboidrati. Molti possono trovare sgradevole il sapore del the verde: prendetelo allora aromatizzato. Il "Jasmine" per esempio è buonissimo.